La vicenda dei fratellini Pappalardi di Gravina in Puglia


Investigazioni Octopus ed il Caso Pappalardi a Gravina

Czytanie

Il 10 dicembre 2007, su mandato dell’Avvocatessa Angela Aliani, abbiamo accettato d’occuparci delle indagini difensive a favore dell’imputato Filippo Pappalardi, dopo aver aver capito che chi lo perseguiva come aguzzino e assassino dei suoi figli, Francesco e Salvatore, stava commettendo un terribile sbaglio.

Filippo Pappalardi ha perso Ciccio e Tore a causa di uno sciagurato incidente. E sarebbe perito anche lui in uno dei tanti baratri della nostra Giustizia, se non l’avessero aiutato i suoi familiari, qualche amico leale e i suoi compagni di carcerazione.

Chi avrebbe dovuto proteggere lui e i suoi bambini ha fallito

Lettere di ringraziamento.
La famiglia Pappalardi-Ricupero e l’avvocato Aliani ringraziano Octopus per il sostegno investigativo.



La testata GENTE ha recentemente pubblicato un articolo sulla vicenda corredato da un’intervista ad Enrica Ceruti, qui sotto il dettaglio dell’articolo.

A gravina sono certi: il papà è innocente.
Tratto da „Gente” – Articolo di Stefano Nazzi