Agenzia investigativa risponde: Una chat WhatsApp ha valore legale di prova?


Una chat WhatsApp ha valore legale di prova?

  Si, se acquisita legalmente, cioè ottenuta dal proprio stesso Smartphone e relativa ad una chat, cui si ha preso parte. Oppure ottenuta da uno smartphone che era nella disponibilità di entrambe le parti; si pensi a moglie e marito che lasciano l’apparecchio in giro per casa senza codici di accesso e che spesso si scambiano i cellulari per telefonare o altro.

  Inoltre, ove possibile, sarebbe meglio conservare la chat originale sullo smartphone o farla clonare da un informatico forense, a scanso di contestazioni tecniche successive.

  Per ottenere un anteprima della prova più facilmente fruibile in sede giudiziaria, consiglio di: 1) levare il nome con cui è stato rubricato il soggetto interessato in modo che compaia solo il numero (in caso di partner arrabbiati, questa operazione è utile anche a non far sapere al giudice l’epiteto affibbiato al marito o alla moglie); 2) fotografare o fotocopiare la schermata con accanto la pagina di un quotidiano, di cui si legga la data.